Panoramica delle pillole di vermi per gli esseri umani

pillole contro i parassiti

I farmaci antielmintici sono usati per trattare e prevenire vari tipi di elmintiasi (infestazione da parassiti). Secondo l'OMS, il 95% della popolazione mondiale affronta l'infestazione da elminti e quasi tutti bevono pillole per i vermi almeno una volta nella vita. Pertanto, è così importante comprendere la gamma esistente di agenti farmacologici, le peculiarità del loro utilizzo, le specifiche dell'azione e i possibili effetti collaterali.

I preparati per i vermi si dividono in due categorie: compresse ad ampio spettro e agenti che agiscono selettivamente su un certo tipo di vermi. I farmaci ad ampio spettro agiscono come una tossina per i parassiti più noti. Ma i mezzi di azione diretta sono più sicuri per una persona e danno un risultato garantito quando si effettua una diagnosi accurata.

In precedenza, per curare i vermi venivano usati solo rimedi erboristici. Le erbe antielmintiche più famose sono tanaceto, semi di zucca, aglio, estratto di felce maschio, chiodi di garofano, achillea, dente di leone e altri. In termini di prevenzione delle infestazioni da elminti, l'uso di preparati a base di erbe si è dimostrato efficace. La loro composizione è equilibrata, non pericolosa per l'uomo (in assenza di intolleranza individuale) e con un uso prolungato creano un ambiente sfavorevole allo sviluppo dei vermi.

Come si verifica l'infestazione da parassiti?

Purtroppo molti trascurano le misure preventive, credendo che le malattie parassitarie siano la sorte dei paesi del terzo mondo o delle persone che trascurano l'igiene personale. Non devi mangiare cibi non lavati, abbracciare gatti di strada o mangiare carne e pesce crudi per catturare i vermi.

Le uova di molti parassiti (cisti) - ascaridi, ossiuri, echinococchi - sono di dimensioni microscopiche e si trovano nel terreno. Insieme alla polvere, le cisti salgono nell'aria e vengono inalate dalle persone. Una volta nel corpo umano, il parassita inizia il suo sviluppo: la larva si schiude dall'uovo, che viene poi trasformato in adulto.

Puoi essere infettato da vermi attraverso il contatto con un paziente. Allo stesso tempo, una persona spesso non sa quale sia la fonte dell'infezione: per molto tempo l'invasione elmintica procede senza sintomi. E solo dopo pochi anni si scopre che la salute è stata gravemente minata dai parassiti.

Le uova di verme possono essere trovate su articoli per la casa, sono trasportate dagli insetti. Esistono molti modi di infezione, quindi la prevenzione della parassitosi è indicata sia per gli adulti che per i bambini.

Tipi di vermi parassiti e metodi per affrontarli

Il metodo di infezione da vermi parassiti, i sintomi dell'elmintiasi e le compresse di vermi adatte per il trattamento dipendono dalla classe a cui appartiene l'agente eziologico. In totale, si distinguono tre classi di parassiti: cestodi, trematodi e nematodi.

Rimedi per cestodi

I cestodi sono tenie che causano malattie specifiche nell'uomo: i cestodi. Ci sono più di 3. 500 elminti in questa classe, 30 dei quali rappresentano una minaccia diretta per la salute umana. I rappresentanti più famosi di cestodi: tenia nana, suina e bovina, tenia. Per combattere questi parassiti vengono utilizzati agenti anti-vermi contenenti praziquantel, albendazolo.

Tutti i tsestod hanno una struttura simile: il loro corpo è diviso in una testa, un collo e un corpo costituito da molti segmenti. Sono presenti ganci sulla testa per l'ancoraggio nell'intestino dell'ospite. Ogni segmento dell'elminto è una sorta di "fabbrica" per la produzione di uova: i cestodi sono molto fertili e in grado di produrre fino a 2 milioni di cisti al giorno. Insieme alle feci, le uova entrano nell'ambiente, dove inizia il ciclo di vita dei cestodi.

La cisti degli elminti in un guscio protettivo entra nelle acque sotterranee, da lì - nelle piante e insieme all'erba viene mangiata dagli animali della fattoria. Nel loro corpo vengono attivate le cisti, le larve si schiudono da esse, diffondendosi in tutto il corpo dell'ospite intermedio. Quando una persona mangia carne contaminata, le larve entrano nel loro tratto digerente, dove penetrano nelle pareti intestinali e si sviluppano in un individuo sessualmente maturo. Se le larve entrano nel sangue o nella linfa, insieme ai liquidi, vengono trasportate in tutto il corpo e si depositano in tutti gli organi e tessuti: muscoli, polmoni, cuore, cervello e midollo spinale. Alcuni vermi parassiti della classe dei cestodi vivono fino a 20 anni, durante i quali mangiano lentamente una persona dall'interno. Poiché i cestodi hanno quasi completamente perso il loro sistema digestivo, gli elminti assorbono i nutrienti dall'intestino dell'ospite. Il corpo umano inizia rapidamente a soffrire di carenze nutrizionali, carenze vitaminiche.

Le infestazioni più comuni causate dai cestodi sono l'imenolipedosi, la difillobotriasi, la cisticercosi, le teniarine. Nonostante il fatto che ogni infezione da elminti abbia le sue specifiche, tutte le cestodosi sono caratterizzate da alcuni sintomi comuni:

  • Il tratto gastrointestinale e il fegato sono principalmente colpiti. L'eccezione è la cisticercosi, in cui le larve della tenia del maiale possono penetrare in qualsiasi tessuto, inclusi pelle, muscoli, cervello e midollo spinale;
  • Un forte danno meccanico alla mucosa intestinale è causato nei punti di attacco dello scolex - in futuro si formano erosione e ulcere;
  • Si sviluppano problemi con il tratto gastrointestinale: compaiono dolori intestinali, le feci sono disturbate, è possibile vomitare, il paziente inizia a perdere peso, l'appetito cambia (aumenta o scompare);
  • Compaiono sintomi neurologici: affaticamento, disturbi del sonno, irritabilità e con cisticercosi, anche mal di testa, disturbi mentali.

I medicinali selezionati correttamente per i vermi possono sbarazzarsi rapidamente dell'invasione.

Trematodi e medicinali per questo tipo di elminti

A differenza dei cestodi, i trematodi o i vermi piatti colpiscono tutti gli organi e i tessuti, causando gravi disturbi sistemici nel corpo umano. Gli elminti più famosi di questa classe sono gli schistosomi, i trematodi epatici e felini. La struttura di tutti i trematodi è approssimativamente la stessa: gli adulti hanno un corpo appiattito a forma di foglia di varie dimensioni, ad esempio, nei trematodi epatici - fino a 2 mm.

Il ciclo vitale del parassita è complesso, con diversi ospiti intermedi. Le uova di trematodi entrano in corpi d'acqua d'acqua dolce e poi nel corpo del mollusco. Una larva emerge dalla cisti, subendo una serie di metamorfosi, a seguito delle quali diventa mobile e attiva. La cercaria lascia il corpo del primo ospite intermedio e invade il corpo del pesce. Qui, la larva di elminti forma una capsula protettiva attorno a se stessa e attende che il pesce venga mangiato dall'ospite finale, un uomo. Nel tratto gastrointestinale umano, la membrana protettiva viene distrutta e il parassita inizia a sviluppare attivamente un nuovo habitat per esso, entrando nel flusso sanguigno e con esso diffondendosi attraverso il corpo. L'habitat "preferito" dei trematodi è il fegato, i dotti biliari e altri organi del peritoneo.

I preparati per i vermi trematodi contengono principi attivi come praziquantel, triclabendazolo, btionol, il loro dosaggio e la durata del corso variano a seconda del tipo di invasione. Qualsiasi medicina sintetica per i vermi è un veleno pericoloso sia per i vermi che per gli esseri umani. Pertanto, l'assunzione di antielmintici è accompagnata da gravi effetti collaterali (fino allo sviluppo del coma) e presenta molte limitazioni.

I sintomi generali per tutti i trematodi sono i seguenti:

  • Reazioni allergiche acute: eruzione cutanea, prurito e irritazione della pelle;
  • Disagio durante la minzione, comparsa di un sedimento torbido nelle urine;
  • Problemi con il tratto gastrointestinale: diarrea, comparsa di una gravità spiacevole ogni volta dopo aver mangiato, dolore e vomito;
  • Anemia;
  • Insonnia, aumento dell'irritabilità;
  • Diminuzione dell'immunità e frequenti raffreddori associati.

Se non prendi medicine per i vermi in tempo, ci sono violazioni nel lavoro degli organi colpiti dal parassita. Se i trematodi si sono depositati nel fegato, si sviluppa la cirrosi, se il sistema genito-urinario è interessato, il sangue può essere presente nelle urine, il sanguinamento vaginale si apre nelle donne e l'infertilità è possibile.

Rimedi per i nematodi: come sbarazzarsi dei parassiti?

La terza classe di vermi parassiti sono nematodi o nematodi. In totale, ha più di 24. 000 specie, ma non tutte conducono uno stile di vita parassitario. Gli elminti nematodi più famosi sono nematodi, ossiuri e trichine, che causano rispettivamente ascariasi, enterobiasi e trichinosi. L'ascariasi è una delle infestazioni da elminti più comuni: secondo l'OMS ne soffre una persona su quattro sul pianeta. In totale, i parassitologi hanno più di 45 specie di nematodi che rappresentano una minaccia per l'uomo.

Tutti hanno una forma del corpo arrotondata simile, ma le dimensioni dei nematodi possono variare da microscopiche (circa 80 micron) a semplicemente gigantesche (fino a 8 metri). Il ciclo di vita dei nematodi è approssimativamente lo stesso, consideralo come un esempio di ascaris. Le uova del parassita, insieme all'acqua, al cibo o all'aria, entrano nel corpo dell'ospite finale, una persona. Quando ingerita nel tratto gastrointestinale, una larva si schiude dalla cisti, perforando la parete intestinale ed entrando nel flusso sanguigno. Insieme al sangue, l'elminto si diffonde attraverso i tessuti e gli organi, interessando tutti i sistemi e si deposita nei polmoni. Insieme all'espettorato, le larve tossiscono e vengono inghiottite di nuovo dall'ospite, cadendo di nuovo nell'intestino. Qui, già dalla larva del nematode, si sviluppa un individuo sessualmente maturo, che inizia a produrre nuove uova.

Per il trattamento dei nematodi vengono selezionati vari farmaci per i vermi, solitamente a base di piperazina adipato, mebendazolo, levamisolo. Sintomi comuni per tutti i nematodi:

  • Reazione allergica alla pelle: eruzione cutanea, prurito;
  • Disturbi intestinali: diarrea, muco nelle feci, dolore addominale, aumento della produzione di gas;
  • Con danni ai polmoni - tosse, comparsa di sangue nell'espettorato;
  • Dal sistema nervoso: stanchezza, disturbi del sonno, irritabilità, apatia.

Modi di infezione da elminti: da dove vengono le parassitosi?

Il rispetto dell'igiene personale e del trattamento termico di alta qualità del cibo non è sufficiente per prevenire le invasioni da elminti. Un rimedio per i vermi sarà richiesto non solo se una persona trascorre regolarmente i fine settimana nel paese o contiene animali da fattoria. Esistono molti modi per essere infettati dagli elminti:

  1. Inspira le cisti dei parassiti insieme alla polvere. Le uova microscopiche di vermi sono contenute nel terreno e, insieme alla polvere, si alzano nell'aria, depositandosi su oggetti domestici, vestiti. Questo è uno dei modi più comuni per contrarre malattie parassitarie.
  2. Mangia cibo e acqua contaminati dai vermi. Le larve di elminti e le loro uova si trovano in carne, pesce, latte, frutta, verdura, erbe e acqua. Per evitare l'infestazione da elminti, non devi solo lavarti le mani, ma anche riscaldare tutto il cibo, bere solo acqua bollita. Ma questo non garantisce al 100% che i farmaci per i vermi non saranno necessari: le cisti possono entrare sulla pelle durante il taglio di un prodotto infetto.
  3. Contatto con un animale o una persona malata. Le uova di verme sono presenti sul pelo degli animali malati (compresi quelli domestici), da dove vengono trasferite su vestiti, articoli da toeletta, piatti e vengono ingerite dall'uomo. È possibile contrarre un'invasione da elminti tramite il contatto con un paziente: ad esempio, quando si stringono la mano. Pertanto, in gruppi chiusi (asili nido, pensioni), vengono regolarmente assunte pillole profilattiche per i vermi.
  4. Fai una passeggiata nel parco o visita un'area endemica. Un certo numero di vermi parassiti è in grado di penetrare nel corpo umano attraverso aree della pelle non interessate. Questi includono le filarie: perforano letteralmente la pelle e raggiungono il flusso sanguigno, entrando in vari tessuti del corpo umano.

Per riconoscere l'infestazione da vermi nelle prime fasi e assumere tempestivamente i farmaci per i vermi, è necessario conoscere i principali sintomi delle malattie parassitarie.

Sintomi generali di invasioni da elminti

I vermi parassiti infettano tutti i tipi di organi e tessuti, interrompendo il loro lavoro e distruggendo gradualmente il corpo umano. Molte invasioni da elminti hanno sintomi specifici associati a danni a un organo specifico: ad esempio, con la filariosi, la congiuntiva dell'occhio può offuscarsi e con la cisticercosi può svilupparsi un grave disturbo neurologico, fino a convulsioni e paralisi.

Ma la gravità dei sintomi nelle malattie parassitarie è direttamente correlata al numero di cisti ingerite, alla specificità del ciclo di vita del parassita, alla sua età. Pertanto, molte invasioni all'inizio sono asintomatiche, una persona nota un leggero malessere e vertigini, senza nemmeno pensare di dover prendere un rimedio per i vermi. Quando un paziente si reca da un medico con disagio, lo specialista non suggerisce di avere un'invasione da elminti, ma inizia il trattamento sintomatico. Il paziente migliora per un po ', ma poi i sintomi si ripresentano e peggiorano. Perché la causa principale - gli elminti - non è stata eliminata. Ciò è dovuto alla difficoltà di rilevare le parassitosi: i test di routine e le raschiature non sono indicative. E solo quando compaiono disturbi gravi: il fegato inizia a fallire, le ulcere nell'intestino si aprono, si scopre che il paziente è stato a lungo portatore di parassiti.

Sintomi che indicano la possibilità di parassitosi:

  • Reazioni cutanee allergiche. Rossore, comparsa di orticaria, eczema, prurito: tutto ciò può indicare la presenza di vermi nel corpo. Spesso le invasioni elmintiche sono accompagnate da allergie delle vie respiratorie: rinite, arrossamento degli occhi, gonfiore del rinofaringe.
  • Disturbi del tratto gastrointestinale. Diarrea o stitichezza, fastidio allo stomaco e all'intestino, dolore nell'ipocondrio destro: tutto ciò indica la comparsa di elminti nel corpo. Anche nausea e vomito, muco e sangue nelle feci sono sintomi comuni delle invasioni da elminti. Allo stesso tempo, i disturbi nel lavoro del tratto gastrointestinale sono spesso periodici e compaiono durante la migrazione dei parassiti.
  • Disordini neurologici. Eventuali elminti avvelenano gradualmente il corpo umano con le loro tossine, influenzando il sistema nervoso umano. Compaiono mal di testa, insonnia, apatia, affaticamento, aumento dell'eccitabilità e irritabilità. Insieme alla sudorazione e al pallore della pelle, tali sintomi indicano un'infezione da elminti.
  • Immunità ridotta. Le parassitosi causano reazioni immunologiche acute sotto forma di allergie, ma gradualmente il corpo non ha la forza di combattere gli elminti e l'immunità diminuisce. Il corpo diventa "aperto" a batteri e virus: le persone infettate da parassiti hanno maggiori probabilità di soffrire di infezioni respiratorie acute e infezioni virali respiratorie acute, sono a rischio di HIV, oncologia e malattie di etimologia poco chiara (ad esempio, il morbo di Alzheimer).

Man mano che l'infestazione progredisce, i sintomi diventano più gravi. Apparire:

  • Ulcere gastrointestinali, sanguinamento gastrico e intestinale;
  • Cirrosi, peritonite, colecistite, colangite purulenta;
  • La formazione di aderenze sugli organi del sistema genito-urinario, con conseguente infertilità;
  • Endocardite, soffi cardiaci, anomalie nel lavoro del muscolo cardiaco;
  • Polmonite e bronchite cronica, prolasso pleurico.

Se il trattamento dell'invasione elmintica non viene avviato in tempo, porterà a gravi interruzioni nel lavoro di tutti i sistemi di organi e alla morte. La presenza di uno o più sintomi è un motivo serio per pensare alla presenza di parassitosi e sottoporsi a un ciclo di terapia antielmintica.

Pillole profilattiche per i vermi

Poiché il rischio di infezione da parassiti è alto, la domanda sorge prima di ogni persona responsabile: è necessario bere farmaci per i vermi per la prevenzione? Qui le opinioni degli specialisti in malattie infettive e dei parassitologi differiscono. I farmaci antiruggine sintetici sono tossici e hanno un gran numero di controindicazioni. Tuttavia, se uno dei membri della famiglia ha un'invasione da elminti, per evitare la reinfezione, si consiglia a tutti di bere un corso di antielmintici.

Le misure antiriflesso preventive sono mostrate nelle famiglie con bambini piccoli: tra loro c'è un alto rischio di contrarre l'enterobiasi e l'analisi per essa (macchia dall'ano) è spesso falsa negativa. Pertanto, ai bambini in età prescolare vengono spesso prescritte compresse di pirantel ogni sei mesi. Ma un tale trattamento per i vermi è solo metà efficace: i preparati chimici colpiscono solo gli elminti adulti, mentre le larve e le uova dei parassiti rimangono nel corpo del bambino, continuano a svilupparsi e danneggiarlo.

Inoltre, non dovresti trascurare la prevenzione antielmintica per i residenti delle aree agricole, durante la semina e la raccolta, i viaggiatori prima di visitare paesi esotici, cacciatori e pescatori. Tutte queste categorie di cittadini rischiano di essere infettate da parassiti. Di solito, le misure preventive contro i parassiti vengono eseguite due volte l'anno: in primavera e in autunno.

Trattamento delle invasioni da elminti nei bambini

La maggior parte delle compresse per vermi sono indicate per l'assunzione di bambini dai 2 anni. Cosa fare se viene diagnosticata una malattia parassitaria in un neonato? Questo non è raro: spesso il feto viene infettato mentre è ancora nel grembo materno, se sua madre è suscettibile all'infestazione da elminti. Se il bambino ha l'elmintiasi, il trattamento deve essere strettamente controllato dal pediatra: lo specialista prescrive il dosaggio corretto e seleziona farmaci per i vermi sicuri per il corpo del bambino.

In alcuni casi, i medici raccomandano di aspettare che il bambino cresca per ridurre il pericolo derivante dagli effetti tossici del farmaco contro i vermi. Ma questo non è sempre giustificato: in caso di gravi malattie parassitarie, il bambino si ferma sia nello sviluppo fisico che mentale. Il suo corpo viene gradualmente avvelenato dalle tossine degli elminti, i processi metabolici vengono interrotti, il corpo del bambino non riceve abbastanza macro e microelementi necessari per la vita. Tutti i sistemi di organi soffrono, si sviluppano infiammazioni dell'intestino, del fegato, dei dotti biliari, dei polmoni e del cuore. C'è un enorme rischio per la vita: la parassitosi è fatale.

Pertanto, è così importante prevenire le invasioni da elminti nei bambini e sottoporsi a un corso antielmintico preventivo prima del concepimento e osservare le regole di igiene personale durante la gravidanza.

Compresse per vermi durante la gravidanza

La gravidanza è una controindicazione per l'assunzione della maggior parte dei medicinali per i vermi, specialmente nel primo trimestre, quando vengono deposti i principali tessuti e organi del feto. I medici prescrivono antielmintici solo se la vita di una donna è a rischio se il trattamento non viene iniziato immediatamente.

Per curare le invasioni da elminti, alle donne incinte vengono prescritti farmaci a base di piperazina. Ma la soluzione migliore sarebbe sottoporsi a un corso antielmintico profilattico prima di concepire un bambino.

La scelta dei farmaci per i vermi

I rimedi per i vermi vengono selezionati tenendo conto:

  • Il tipo di invasione elmintica;
  • Il grado di infezione;
  • Le condizioni attuali e la storia del paziente.

Non solo il tipo di pillole per i vermi viene selezionato individualmente, ma anche il loro dosaggio e il corso di somministrazione. I farmaci concomitanti sono spesso prescritti per aiutare nell'evacuazione degli elminti adulti e delle loro larve (p. Es. , Lassativi). Aiuta nella lotta contro parassiti e prebiotici, farmaci immunomodulatori, complessi vitaminici.

Solo un trattamento sistematico consente di eliminare completamente l'invasione da elminti, rimuovere i parassiti dal corpo in tutte le fasi del ciclo di vita, comprese le uova, ed eliminare le conseguenze della malattia.

Cos'altro sono pericolosi i vermi?

Gli elminti colpiscono tutti i sistemi di organi e tessuti, pesanti infestazioni portano alla graduale distruzione del corpo umano e alla morte. Ma le infezioni da elminti sono pericolose non solo per questo.

I parassiti si nutrono dell'organismo dell'ospite, letteralmente "bevono tutti i succhi" del corpo. Come risultato delle invasioni elmintiche, si sviluppano carenze vitaminiche, una persona non riceve i micro e macroelementi più importanti, come selenio, zinco, rame, ferro. I processi metabolici sono interrotti nelle cellule, le vitamine non vengono sintetizzate, si sviluppano malattie degenerative concomitanti, ad esempio lo scorbuto. A causa della carenza vitaminica dovuta a malattie parassitarie, i capelli cadono, la pelle diventa secca e grigia, il lavoro del sistema nervoso peggiora: periodi di apatia si alternano a attacchi di irritabilità, il sonno normale scompare.

Oltre al fatto che gli elminti "mangiano" tutte le sostanze utili, avvelenano anche il corpo umano con i loro prodotti di scarto: tossine pericolose. I veleni parassitari sono scarsamente escreti dai reni e dal fegato, le cui funzioni sono già compromesse a causa dell'elmintiasi. A poco a poco, le tossine si accumulano nel sangue e vengono trasportate in tutto il corpo, causando sintomi di parassitosi così frequenti come allergie, diminuzione dell'immunità e mal di testa. Nel tempo, i sintomi peggiorano: i tremori compaiono agli arti, la vista è compromessa, si apre un'emorragia interna. Ogni organo si infiamma: i medici diagnosticano colangite cronica, ulcere dell'intestino e dello stomaco, cirrosi, bronchite e polmonite compaiono dal sistema respiratorio, il cuore "fa rumore" - si sviluppa l'endocardite.

Pertanto, i rimedi per i vermi dovrebbero funzionare in modo complesso: non solo per rimuovere gli elminti dal corpo umano in tutte le fasi del loro ciclo di vita, ma anche per eliminare l'avvelenamento tossico, per reintegrare la mancanza di sostanze nutritive.

I tipi più comuni di vermi

Tipo di elminti (nome della malattia)

Organi e tessuti colpiti dai vermi

Alveococcus (alveococcosi)

Fegato, cervello, polmoni. Meno comunemente, sono colpiti i reni, il peritoneo, la milza e i muscoli.

Ascaris (ascariasis)

Intestino tenue, polmoni, dotti biliari.

Tenia bovina (teniarinhoz)

Tratto gastrointestinale superiore

Vlasoglav (tricocefalosi)

Intestino crasso, appendice.

Tenia nana (imenolepiasi)

Il tratto gastrointestinale.

Trematode cinese (clonorchiasi)

Duodeno, fegato, dotti biliari.

Passera felina (opisthorchiasis)

Intestino tenue, dotti biliari, fegato.

Trematode polmonare (paragonimiasi)

Polmoni, tessuto sottocutaneo, cervello, muscoli.

Tenia (difillobotriasi)

Intestino tenue.

Ossiuri (enterobiasi)

Cieco e appendice.

Tenia di maiale (teniasi o cisticercosi - se un finlandese si sviluppa nel corpo umano)

Intestino tenue, pelle e tessuto sottocutaneo, muscoli, midollo spinale e cervello, occhi, ossa, qualsiasi organo interno.

Trichinella (trichinosi)

L'intestino, tutti gli organi in cui entra il parassita, compreso il sistema nervoso centrale, gli occhi, la pelle.

Echinococcus (echinococcosi)

Gli intestini, il fegato, i polmoni e le cisti possono anche formarsi in altri organi.